• dfurchi@libero.it
  • +39 0963 669523 - +39 347 7624175

‘Nduja di Spilinga

nduja definitivo

La ‘Nduja di Spilinga è un salame spalmabile ,che  trova le sue origini a Spilinga ,località posizionata tra le pendici di Monte Poro e Capo Vaticano.

Viene prodotta secondo  l’antica tradizione con carne di maiale Peperoncino piccante e sale senza conservanti ne coloranti artificiali.

Con ingrediente principale Peperoncino piccante Calabrese che oltre dargli sapore garantisce la sua conservazione rendendola spalmabile e unica.

Area storica di produzione e consumo: area dell’altopiano del Monte Poroin provincia di Vibo Valentia.

Il borgo di Spilinga è entrato a far parte del gotha della gastronomia per la’nduja, etimologicamente legato a una specialità francese dal nome andouille, probabilmente importato nella zona, dagli Spagnoli agli inizi del XVII secolo, insieme al peperoncino o forse introdotta dai Francesi in Calabria durante la dominazione Napoleonica (1806-1815), sembra che Gioacchino Murat Vicerè di Napoli e cognato di Napoleone, abbia ordinato la distribuzione gratuita di un salame simile alla ‘Nduja per ingraziarsi i Lazzari dello Stato Partenopeo, il nome ‘Nduja (andouille) in francese significa frattaglie di maiale (o salsiccia), frattaglie, perché anticamente si faceva con le frattaglie del maiale e molto peperoncino.

Legame col territorio: oggi tramite sia le condizioni climatiche del territorio sia per le caratteristiche di produzione, affinate e tramandate nel tempo, con gli ingredienti e il sapore che la contraddistingue si ottiene un prodotto originale difficile da preparare con le stesse qualità in altre zone.

Il tipico insaccato prodotto sull’altopiano del Monte Poro, è conosciuto oramai in quasi tutto il mondo per la sua genuinità e tipicità.

Il paese di produzione, per eccellenza e Spilinga (vicino a Capo Vaticano) da cui ne prende la denominazione, anche se nella produzione si associano attualmente anche gli altri centri rurali limitrofi come Ricadi, Rombiolo, Zungri, Zaccanopoli, Joppolo e Caria.

Proprio per la spiccata tipicità, ha suscitato interesse e numerosi apprezzamenti nelle numerose fiere ed esposizioni nazionali e internazionali.


Prodotti artigianali senza coloranti e conservanti.